SOHO SIRENS. Video promo.

Eccolo qua. E' finalmente pronto il promo del nostro nuovo progetto, Soho Sirens.
Enjoy.

Annunci

SOHO SIRENS, Sabato 12 Marzo, CostArena, Bologna

 Carissimi lettori,

sono molto lieta di annunciarvi la data 0 anzi, la data 00 come ci piace chiamarla a noi, di questo nuovo progetto che esplora mondi distanti e sonorità diversissime. Mettete insieme innanzitutto due voci di colori, spunti, studi ed esperienze così diverse come siamo io e Beatrice e provate a pensare cosa può accadere se il tutto è cucito insieme a due straordinari musicisti dalle anime aperte e penetranti. Ecco il risultato. Venite a sentirlo con le vostre orecchie. Non crederete di poter sentire le donne di Brecht e Weill che si incrociano per strada con Giasone, Rinarldo e le storie delle arie barocche, piene di eroi, battglie e agognanti amori. E forse rimarrete a bocca a aperta sentendo  tutto disteso su un telaio di ottave cantate e recitate, nello stile a me tanto caro che sa di epico e di antico.
Indescrivibile.

Vi aspettiamo.

SABATO 12 MARZO


SOHO SIRENS

Le Sirene da millenni tracciano mille rotte possibili liberando la loro voce.
Non spaventatevi quindi se vi ritroverete in mare aperto sospinti da onde barocche e vortici brechtiani. Piuttosto lasciatevi incantare…

Beatrice Sarti, voce (contralto)
Elisabetta Lanfredini, voce
Federico Squassabia, pianoforte e elettronica
Gaetano Santoro, sassofoni

ore 21.00

 

CostArena,
Via Azzo Gardino 48,
Bologna

 

Ecco il programma di tutta la rassegna che potete scaricare:


183834_1734364332418_1637870640_1635012_7161449_n

 

Saggio di Natale 2010. Yes, we Brecht!

(Jenny dei Pirati si scusa per la forte sinusite che aveva nel video…ma tanto dovete sentire gli allievi…e non me….)

Negli ultimi mesi mi è venuta la fissa della musica delle opere di Brecht.

Chiaramente quando hai un grande entusiasmo è dura tenerselo per sè e l'ho rovesciato, volenti o meno, anche sugli allievi…credo però che sia stata una bellissima avventura confrontarsi con un repertoio un po' diverso dai soliti standards e soprattutto con qualcosa da affrontare che va oltre la canzone stessa…storie, scritti, personaggi e messa in scena.

Questo che vi posto è stato il risolutato di un velocissimo lavoro corale che abbiamo messo su in poche ore di prove e parecchio brain storming via mail.

Grazie ancora a tutti i partecipanti per aver sopportato la mia vena registica dittatoriale, per essersi misurati anche con le idee più assurde e soprattutto per assersi aperti in fiducia trovando così ognuno, un proprio modo di esprimersi all'interno del progetto.

Grazie perchè ad ogni mio piccolo input avete mosso delle montagne e quindi avete fatto tutto voi!

Grazie infine, a Beatrice Sarti e a tutto il suo supposto per l'idea e a questi due fantastici musicisti e amici che hanno dato un tocco di grandissima musica al tutto: Federico Squassabia (pianoforte) e Gaetano Santoro (sax).